Territorio e dintorni titolo

Territorio e dintorni banner

Il Comune di Sequals comprende, oltre al capoluogo, le frazioni di Lestans e Solimbergo: interessanti mete da visitare, seguendo anche gli itinerari proposti nella sezione Percorsi.

Ecco alcuni luoghi da scoprire:
Chiesa parrocchiale di Sant’Andrea, il cui impianto risale alla metà del ’700, che conserva al suo interno opere del mosaicista Gian Domenico Facchina al quale si deve il magnifico pavimento e la progettazione della scalinata attraverso la quale si accede all’edificio religioso in posizione sopraelevata rispetto al centro abitato. Di interesse è il Fonte battesimale del 1497, opera di Antonio Pilacorte
Casa di Gian Domenico Facchina, abitazione del pioniere del mosaico moderno e inventore della tecnica “a rovescio”
Palazzo Domini, bella e massiccia costruzione risalente ai primi del ’700 è costituita da tre corpi fabbricati con cortile centrale. Già abitazione dei Conti Domini–Fabiani
Castello di Solimbergo, con le sue rovine medievali
Monumento ai Caduti nella piazza di Solimbergo
Villa Savorgnan di Lestans, villa veneta del 1520, ospita la raccolta archeologica, che espone reperti databili dall’epoca preistorica a quella rinascimentale, rinvenuti nel territorio pedemontano tra il Tagliamento e il Meduna e al secondo piano, nella sala e nelle stanze laterali, la Mostra Casa del 900. Per maggiori informazioni visita il sito del Gruppo Archeologico Archeo 2000: www.archeo2000.it.
Chiesa di Santa Maria Assunta a Lestans che presenta uno tra i più importanti cicli pittorici attribuiti all’artista cinquecentesco Pomponio Amalteo con raffigurazioni tratte dal Vecchio e dal Nuovo Testamento
Villa Geltrude-Ciani a Lestans, abitazione di Giovanni Ciani, scalpellino, filantropo, tra i soci fondatori della S.O.M.S.I. di Lestans. Oggi è sede della Biblioteca comunale e del Craf, Centro di Ricerca e Archiviazione fotografica
Per maggiori informazioni: www.comune.sequals.pn.it, alla voce Territorio.

Curiosità, fotografie, tradizioni e memorie del Comune di Sequals, le potrai trovare sul sito www.sequalstorie.it.

Di seguito alcune indicazioni per visitare il territorio circostante:
a Nord, nel Comune di Travesio
Chiesa di San Pietro, monumentale edificio del 1174 che conserva importanti opere del passato; la pala d’altare è stata realizzata dal genero del Pordenone, Pomponio Amalteo da San Vito
Borgo di Toppo, uno dei borghi più belli d’Italia

ad est, nel Comune di Pinzano al Tagliamento
Mulino di Borgo Ampiano, antico mulino del XIV secolo perfettamente restaurato che conserva struttura e materiali originali
Antica Pieve di Santo StefanoChiesetta di Santa Maria dei Battuti di Valeriano e Chiesa Parrocchiale  San Martino di Pinzano al Tagliamento, che conservano tesori preziosi del Pordenone
Castello, posto sulla sommità di un colle naturalmente protetto da un dirupo e dal fiume Tagliamento in una splendida posizione panoramica. I signori di Pinzano tennero il castello fino al 1344 quando venne ceduto ai conti Savorgnan
Ossario, mausoleo, rimasto incompiuto, che avrebbe dovuto custodire le spoglie di circa trentamila soldati tedeschi e austriaci caduti nella Prima Guerra Mondiale

a sud, nel Comune di Spilimbergo
Scuola Mosaicisti del Friuli, punto di riferimento e sperimentazione a livello mondiale per la formazione di professionisti e la divulgazione dell’arte del mosaico (vai alla voce Percorsi del mosaico)
Corso Roma, una scenografia di palazzi, case, caratteristici vicoli che si dipartono a pettine a nord e a sud
Duomo, iniziato nel 1284, il più bel monumento della città; all’interno è presente un ciclo di affreschi del ’300 con storie del Vecchio e del Nuovo Testamento dipinto dal Pordenone. Di grande valore è l’organo del ’500;
Castello, la sua storia si confonde con quella dei Signori di Spilimbergo, gli Spengenberg; accedendo al cortile si posso ammirare Palazzo Tadea, Palazzo Furlan, Palazzo Troilo e Palazzo Dipinto
Palazzo di Sopra, sede dell’Accademia Parteniana tra il 1538 e il 1541, è ora sede municipale; la facciata del palazzo conserva l’originaria decorazione che si rifà a temi mitologici, storici e floreali