Centro interpretazione Titolo

Centro d'interpretazione banner3

I centri di interpretazione sono strutture create per valorizzare il patrimonio culturale e naturale di un luogo o area geografica al fine di trasformarli in un prodotto didattico, culturale e turistico.
Si tratta di un importante progetto con cui le varie comunità locali sono chiamate a ripensare alle proprie funzioni e identificazioni, passando attraverso le chiavi interpretative dei sassi, dei mestieri e dell’acqua per rileggere il proprio passato, comprendere in maniera critica il presente e progettare un futuro sostenibile.

Centro interpretazione I sassi
Il centro di interpretazione di Sequals si trova nel giardino della Villa di Primo Carnera, il più famoso figlio di questa comunità. La Montagna che cammina, era il nome con cui i suoi manager lo presentavano, non solo per la notevole stazza, ma per l’idea di forza che la sua stessa immagine evocava: una roccia come quelle di cui è così piena la sua terra e che tanto ne ha influenzato gli sviluppi.

Centro interpretazione Il viaggio
L’allestimento del centro di interpretazione di Villa Carnera rimanda visivamente alla leggenda delle agane, al gomitolo di lana, immagine identificativa dell’Ecomuseo, al tema dei sassi impilati l’uno sopra l’altro, a sostegno di quel filo di lana rossa che si dipana all’interno del giardino, per riconnettersi al tema dell’acqua e quindi ai fiumi che disegnano il territorio e ai mestieri dei terrazzieri e dei mosaicisti, che dai greti dei fiumi hanno tratto le pietre per le loro opere.

Centro interpretazione Mani di pietra
Sassi trascinati e modellati dalla corrente dei fiumi, con cui nel fluire dei secoli la popolazione locale ha costruito case, castelli, sentieri, strade, e prodotto la calce che li ha tenuti insieme e in piedi. Sassi variopinti che hanno permesso di conservare per secoli saperi preziosi di mosaicisti, di terrazzieri e di scalpellini, mestieri altamente qualificati, ma da praticare lontano da casa, spesso andando incontro a buie incognite, ma trovando nelle città d’Europa riconoscimenti egregi delle loro abilità. Gian Domenico Facchina, la famiglia Odorico, Domenico Magnan, Luigi Del Bianco, Giacomo Ceconi, Giovanni Ciani sono solo alcune tra le persone la cui storia di pietra ha lasciato e continua a lasciare tracce indelebili in tutto il mondo, persone che hanno sempre mantenuto saldo quel filo rosso che li lega alla loro terra di origine.
Con il volume, Sequals la culla del mosaico, si intende rendere omaggio proprio a loro, ricordando la storia e valorizzando le vicende che hanno visto come protagoniste le famiglie storiche dei terrazzieri di Sequals. (Info e prenotazione libro: tel. 0427 789111, e-mail segreteria@comune.sequals.pn.it)
Il centro di interpretazione diventa dunque un’occasione per riavvolgere quel filo in un grande gomitolo che è la storia del territorio, per farla conoscere ai suoi abitanti e alle giovani generazioni, perché ne siano consapevoli e orgogliose.

CONTATTI
Ufficio informazioni e accoglienza turistica di Sequals
Tel. 0427 789111
E-mail segreteria@comune.sequals.pn.it

Scarica il depliant completo