Le bustine di zucchero di Primo Carnera: un approfondimentobustine numerateDopo la serie dedicata al Trofeo Carnera, ecco le bustine di zucchero, ideate dall’Amministrazione comunale di Sequals in collaborazione con la ditta Scarbolo Zuccheri, con una piccola descrizione delle immagini raffigurate:

1. Un intenso primo piano di Primo Carnera. Il volto, non più giovane, segnato dagli incontri di boxe su cui emergono gli occhi dallo sguardo profondo e melanconico.
2. Un intenso primo piano di un giovanissimo Primo Carnera; il ritratto ne esalta le labbra tumide e lo sguardo profondo e melanconico.
3. Un Primo Carnera giovanissimo, da poco emigrato in Francia, posa per una foto che lo ritrae in allenamento in palestra.
4. Carnera campione del mondo dei pesi massimi nel 1933, posa per una foto ufficiale con la fascia tricolore, che lo incorona campione del mondo dei professionisti.
5. Shirley Temple, la bambina prodigio che negli anni ’30 ha interpretato decine di film, e Primo, il gigante campione del mondo dei pesi massimi, posano insieme per una foto un po’ retorica e di maniera, ma di grande effetto.
6. Carnera è ormai diventato un campione, un fenomeno di massa che posa in studi fotografici per il grande pubblico, che va in visibilio per lui.
7. Carnera al termine della propria carriera sportiva si dà alla lotta libera, al wrestling, così mantiene viva la propria notorietà, sfruttando la potenza del suo fisico.
8. Le auto sono una passione per Primo Carnera, sintomo dello sguardo curioso di un uomo che vuole emanciparsi, vivere il presente, senza mai tuttavia rinnegare il proprio passato.
9. Carnera è ormai diventato un campione, battendo Jack Sharkey, e posa con le autorità esibendo la cintura del campione del mondo dei pesi massimi. Il match viene disputato il 29 giugno del 1933 al Madison Square Garden di New York, a Long Island.
10. Primo Carnera elegantissimo ritratto accanto a un vecchio durante un viaggio privato in Costiera amalfitana.